Benvenuti in Elegia Classics
elecla_21087

Complete Organ Work

cover_elecla_21087
inlaycard_elecla_21087
elecla_21087
Elecla 21087
Formato:
CD: Disponibile
Prezzo di vendita14,50 €
Sconto
Ammontare IVA
Prezzo standarizzato:

Artista

Cristiano Accardi  Organo



Compositore

Robert Schumann (1810-1856)



Luogo

Madonna del Divino Amore, Roma (RM) Italia


Informazioni sull'album



Robert Schumann e la riscoperta del contrappunto.
Nel 1845, dopo il trasferimento da Lipsia a Dresda, Schumann si riaccostò alla composizione per tastiera, in particolare alle forme contrappuntistiche, da lui stesso considerate le più “oggettive”: un primo stimolo provenne dagli studi sul contrappunto che affrontò insieme alla moglie Clara, e che lo spinsero a sviluppare un nuovo modo di comporre; un ulteriore impulso fu dato dall’approccio con il Pedal-Flügel, un pianoforte a coda dotato di pedaliera, che i coniugi Schumann affittarono e suonarono per un certo periodo, allo scopo di esercitarsi nella tecnica organistica. La prima opera nacque con gli Studi per Pianoforte con pedaliera, sottotitolati come Sei pezzi in forma canonica, op. 56, pubblicati a Lipsia nel settembre 1845 dall’editore Friedrich Wilhelm Whistling. In questo lavoro emerge l’arte di Schumann nell’unire la complessità contrappuntistica del canone alla semplicità melodica delle varie frasi musicali. Nel 1846 fu la volta degli Schizzi per Pianoforte con pedaliera, op. 58, stampati sempre a Lipsia da Carl Friedrich Kistner. Si tratta di pezzi caratteristici che evidenziano una certa vena poetica dell’autore, e che arriveranno ad ispirare alcune composizioni organistiche di Max Reger o di Louis Vierne. Sempre nel 1846 furono pubblicate le Sei Fughe sul nome BACH per Organo o Pianoforte con pedaliera, op. 60, anche in questo caso ad opera dell’editore Whistling. Queste Fughe, aventi come unico soggetto il nome di Bach ricavato dalla notazione tedesca (Si bemolle, La, Do, Si bequadro), si possono considerare come brani autonomi, oppure collegati attraverso il principio della variazione; lo stile, pur mantenendo un linguaggio romantico, si avvicina con grande rispetto al contrappunto bachiano, allo scopo di rendere l’opera degna dell’alto nome che porta.


Altre notizie su questo CD
Registrato a Novembre 2019, Madonna del Divino Amore, Roma (Italia)
Booklet 12 pagine a colori, testi in Italiano e Inglese
Commento musicologico
Biografia artisti


Descrizione

TRACK LISTING

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.